Cerca
Inserisci testo:

Lettera aperta al gruppo Pro-Gest Spa
Voghera, 17 Settembre 2008
LETTERA APERTA AL GRUPPO "Pro-Gest Spa"

Spettabile PRO GREST SPA Ospedaletto d'Istrana - Treviso
ed in copia a Prefetto di Pavia, Dott. FERDINANDO BUFFONI
Sindaco di Voghera, Dott. AURELIO TORRIANI
Unione Industriali Provincia di Pavia, Ing. PIERO BELLANI Cgil Pavia, Dott. GIACOMO DE LORENTIS

Spett.le Pro-Gest,
I Cittadini Vogheresi, preoccupati per gli ultimi sviluppi della crisi della Cartiera di Voghera, desiderano indirizzarvi le seguenti domande "a viso aperto". Speriamo ci perdoniate la franchezza da noi utilizzata nel prosieguo di questa nostra lettera ma abbiamo ritenuto ci fosse un disperato bisogno di fare chiarezza sui piani della Pro-Gest.


(1) PERCHE' CI VOLETE IMPORRE UNA FALSA SCELTA TRA LAVORO E SALUTE CHE, IN REALTA', NON E' NECESSARIA?
Non siamo come alcuni pensano "ambientalisti fanatici" che non hanno a cuore il successo economico della Cartiera di Voghera e il posto di lavoro degli operai della Pro-Gest. Tutt'altro: siamo totalmente e assolutamente solidali con le famiglie delle 36 persone che hanno ricevuto la lettera della Pro-Gest in agosto e per questo vi chiediamo all'unisono di annullare le procedure di mobilità finalizzate ai licenziamenti. Come cercheremo di spiegare nei seguenti punti 2-3-4 di questa lettera, a noi pare che la vostra esigenza di ottenere energia a basso costo qui a Voghera manchi di solide basi (ed inoltre, se veramente la Cartiera di Voghera è in crisi -come voi dite- questo sembra dovuto ad una mera mancanza di investimenti da parte vostra). Finora il vostro atteggiamento pone seri dubbi sulla vostra voglia di costruire davvero qualcosa di importante nel nostro territorio. Tutta questa vicenda sembra più un "ricatto a norma di legge".

(2) PERCHE' NON AVETE INVESTITO ANNI FA NELLA CARTIERA, COME AVEVATE PROMESSO?
E' vero che, quando avete rilevato la Cartiera nel 2005, avevate pianificato di investire in essa 25 Milioni di Euro? Ancora in data 12 Aprile 2007, Bruno Zago Amm.Delegato della Pro-Gest  ha dichiarato al Sole24Ore: "nel 2008 (la Pro-Gest) investirà altri 25 milioni sul progetto di adeguamento della cartiera di Voghera".
E' vero che in realtà avete investito a Voghera all'incirca solo 8 milioni? E' vero che dopo soli 3 mesi dall'acquisizione della Cartiera di Voghera avete acquisito anche la Cartiera di Villa Lagarina (TN), in cui avete investito nel biennio 2006-2007 circa 80 milioni di Euro (e dove prevedete di assumere circa 20 periti tra Settembre 2008 e Gennaio 2009; CorSera, 19/04/08), facendola così diventare la Cartiera di punta del gruppo Pro-Gest? E' vero che negli ultimi 3 anni non avete cercato di trovare altri clienti per la Cartiera di Voghera e vi siete accontentati di terminare d'evadere una commessa triennale concordata all'atto dell'acquisizione con la Smurfit?
Non credete di avere deliberatamente disatteso le promesse di investimento fatte in primis ai lavoratori della Cartiera di Voghera ed anche al territorio e alla città tutta, visto che nel 2005 avevate pomposamente dichiarato che: "A breve l'azienda sarà oggetto di un'importante ristrutturazione con l'obiettivo di arrivare a sforare le 150.000 tonnellate annue. La cartiera ha anche un impianto di depurazione tale da poter supportare anche un sostanziale incremento di produzione" ?


(3) LA PRO-GEST GODE DI GRANDE SALUTE, MA LA CARTIERA DI VOGHERA E' IN GRANDE CRISI? Le 14 aziende della Pro-Gest (eccezion fatta per il sito di Voghera, a quanto dite) sembrano essere in ottima salute: avete infatti registrato nel 2007 un fatturato di 250 milioni di Euro, in crescita di circa il 25% sui 199 milioni del 2006 (La Tribuna, 23/03/08). I vostri tassi di crescita degli anni precedenti sono stati altrettanto fenomenali ed in doppia cifra: +52% ('04->'05) e +12% ('05->'06). Dalla stampa finanziaria si desume che negli ultimi 3 anni gli utili sono sempre stati positivi e il cash-flow è sempre stato buono nonostante gli investimenti. E' tutto esatto? Avete inoltre recentemente dichiarato al Gazzettino (12 Luglio 2008): "Stiamo valutando ancora un paio di acquisizioni, una in Italia e una all'estero, anche quest'anno voglio investire i miei soliti 20 milioni". Non pensate che con migliori investimenti ora la Cartiera di Voghera non navigherebbe nelle cattive acque in cui la Pro-Gest asserisce che essa sia? Inoltre avete genericamente promesso di creare circa 100 posti di lavoro, di cui 30 addetti all'inceneritore. Noi non siamo degli esperti in materia, ma sembra che inceneritori con potenza simile a quello da voi prospettato (50 MW totali) impieghino circa 15-20 persone. Siete sicuri delle vostre stime occupazionali? Non è forse vero che un inceneritore crea posti di lavoro solo durante la sua costruzione ma poi bastano pochissime persone per farlo funzionare? Nella vostra ultima lettera Vogheranews, 13/09/08) al Comune di Voghera affermate di volere integrare gli scarti del pulper con "altri combustibili derivati da fonti non di origine fossile". Cosa intendete esattamente con questa epressione? Se per caso intendete "Rifiuti Solidi Urbani", sappiate che la Provincia di Pavia non necessita di nuovi impianti di smaltimento (si veda punto n.6).

(4) VI SERVE VERAMENTE ENERGIA A BASSO COSTO PER LA CARTIERA DI VOGHERA? Sul vostro sito internet dichiarate che la Cartiera di Voghera è gia indipendente dal punto di vista energetico per il 50%. Ora dite che non avete altra scelta che produrvi in casa l'energia, poichè, citiamo le testuali parole del Sig.Zago così come riportate da "La Provincia Pavese" del 28 Agosto 2008: "In Italia nessun produttore può darmi l'elettricità a un prezzo che mi renda competitivo con le cartiere europee". Però riuscite a tenere aperte con successo le vostre altre 5 cartiere situate a Camposampiero (PD), Mesola (FE), Tolentino (MC), San Giuliano (PI) e Villa Lagarina (TN). Chi vi vende l'energia per queste aziende? E perchè non riuscite ad accordarvi con la vicina "Centrale di Torremenapace" per ottenere la fornitura di energia a basso costo? Sembra che la Centrale di Torremenapace abbia già speso più di 1 milione di euro, forse addirittura 1.6 milioni (di soldi pubblici di tutti noi Vogheresi che ahimè  paghiamo regolarmente le bollette all'ASM!) per predisporre gli allacciamenti al fine di rifornire di energia (a basso costo) la Cartiera. Peccato però che poi non se ne sia mai fatto nulla, perche' la Pro-Gest ha rifiutato le proposte contrattuali della Centrale (e di questo sono state fornite prove alla Regione, secondo "Il Giornale di Voghera", 28/08/08). Siete al corrente che i Vogheresi pochi anni fa hanno dovuto "forzatamente digerire" il rospo della costruzione della Centrale proprio perchè questa avrebbe dovuto, tra gli altri obiettivi, fornire energia a basso costo alla Cartiera? La chiusura Ministeriale della procedura V.I.A. (DEC/VIA/6906 del 08/01/2002) per la costruzione della Centrale di Torremenapace aveva dato infatti parere "Positivo con Prescrizioni" con la seguente esplicita indicazione (citiamo testualmente): "La centrale deve fornire alla cartiera il vapore per uso tecnologico". A cosa è valso dunque installare nel nostro amato territorio la Centrale se poi voi, imprenditori tanto attesi e corteggiati, non utilizzate questa importante risorsa energetica? Siamo ovviamente interessati a sentire anche la vostra versione dei fatti e non solo quella fornita della Centrale, quindi vi chiediamo: ritenete che in passato la Centrale abbia avuto problemi tecnici tali da impedire la fornitura di energia alla Cartiera? Se anche così fosse stato in passato, ora questi problemi non sono stati finalmente risolti? Ritenete la Centrale di Voghera Energia tecnicamente adeguata a fornirvi ciò di cui dite di avere bisogno? In caso contrario, quali sono i veri motivi che vi spingono a non prenderne in considerazione le offerte? Vorremmo che vi sforzaste di prendere in considerazione questa alternativa e non quella dell'inceneritore.

(5) SAPETE CHE L'INCENERITORE NUOCEREBBE GRAVEMENTE ALLA SALUTE SIA DEI VOSTRI OPERAI CHE DEI RESIDENTI? Le persone che lavorano all'interno o nei pressi di un inceneritore corrono rischi di salute maggiori dei residenti nell'area circostante (area che, comunque, in quanto a pericolosità per Ambiente e Salute si estende almeno fino a 50 km dall'inceneritore stesso). Il vostro inceneritore sarebbe a soli 5-o-6 km da Voghera e dai comuni limitrofi. L'inceneritore emette diossina, Nano-Particelle ed altri inquinanti pericolosi che (come ampiamente dimostrato da numerosi studi scientifici) aumentano significativamente la probabilità di ammalarsi di gravi forme di tumore (al fegato: +20-30%, ai polmoni: +6.7 volte, ai tessuti molli: +44%, linfomi: +27%), di malattie vascolari mortali (ictus e infarti:+76%), polmonari (enfisemi), nonchè aumentano le malformazioni congenite nei neonati (spina bifida, ipospadia, fissurazioni orofacciali, problemi allo sviluppo del cervello). Vi siete posti questi problemi? Anche l'amianto non era ritenuto pericoloso trent'anni fa. Ma il caso Fibronit di Broni (Pv) è esemplare in tal senso. Riteniamo fuorviante che voi abbiate fornito ad alcuni giornali in data 14/09/08 una tabella di massima con i livelli delle emissioni inquinanti che ritenete di poter garantire. Infatti, tale tabella è largamente incompleta in quanto non riporta i valori delle sostanze pericolose quali Diossine e Furani (PCDD+PCDF), Idrocarburi Policiclici Aromatici (IPA), Cadmio (Cd), Tallio (Tl), Mercurio(Hg), Antimonio (Sb), Arsenico (As), Piombo (Pb), Cromo (Cr), Cobalto (Co), Rame (Cu), Manganese (Mn), Nichel (Ni), Vanadio (V).

(6) SAPETE CHE IN PROVINCIA DI PAVIA NON SERVE NE' ULTERIORE ENERGIA NE' ULTERIORE CAPACITA' DI SMALTIRE RIFIUTI? Ci risulta che gli inceneritori di Parona (già raddoppiato e si vocifera candidato ad essere triplicato) ed altri in provincia di Pavia soddisfino appieno le esigenze provinciali di smaltimento (anche se noi personalmente riteniamo che essi siano comunque nocivi per la salute, li tolleriamo obtorto collo perchè ormai sono stati, purtroppo, già costruiti). Ci risulta inoltre che la Provincia di Pavia sia inoltre completamente autosufficiente dal punto di vista energetico (Pavia, una volta soddisfatti i propri bisogni energetici, ha un surplus di energia che può vendere ad altri). Allora perchè i Cittadini dovrebbero accettare la richiesta della Pro-Gest di produrre altra energia a spese dell'ambiente e della salute, in primis quella dei vostri 36 dipendenti? Inoltre per produrre 50MW, siete sicuri che vi bastino gli scarti prodotti a Voghera? Il Dlgs 22/97 permette di svolgere le attività di smaltimento di rifiuti effettuate dai produttori solo nei luoghi di produzione degli stessi. In altre parole, sapete che non potete trasportare ed incenerire a Voghera gli scarti prodotti nelle altre cartiere del gruppo Pro-Gest? Noi non ci sentiamo "vittime della Sindrome NIMBY" (Not-In-My-Back-Yard = Non Nel Mio Cortile). In altre parole: noi non siamo a favore degli inceneritori purchè li si costruisca da altre parti. Noi riteniamo che essi non debbano essere più costruiti, in quanto obsoleti ed altamente nocivi. Vi sono modi più intelligenti e meno dannosi di smaltire rifiuti e/o di produrre se serve- ulteriore energia (e siamo a disposizione per parlarne). Riteniamo infatti che la salute e l'ambiente di un cittadino trevigiano valgano tanto quanto quelli di un vogherese, e cioè moltissimo! Siamo quindi lieti di constatare che la Pro-Gest non voglia costruire un inceneritore a Villa Lagarina (TN) e, a maggiore ragione, ci chiediamo quindi come mai sia vostra intenzione costruirne uno presso la Cartiera di Voghera che, di fatto, produce molti meno scarti della vostra fabbrica trentina.

(7) PERCHE' NON AVETE PRESO IN ESAME DELLE ALTERNATIVE TECNOLOGICHE? Se veramente avete bisogno di energia (e veramente non potete accettare quella della vicina Centrale), perchè non valutate altre soluzioni tecnologiche per produrre energia pulita, ad esempio con Energia Solare, visto che a Voghera c'è un ottimo irraggiamento annuale? Forse il Solare non è la soluzione adatta ai vostri bisogni energetici comunque secondo la direttiva 2001/42/CE, il pubblico (vale a dire la Comunità, le associazioni ambientaliste, i comitati, etc.) ha diritto di esigere che vengano proposte e seriamente valutate alternative tecniche e che venga giustificata la scelta di una soluzione rispetto alle altre. Ci viene il dubbio che abbiate un particolare interesse a costruire un inceneritor e non tanto per una vera esigenza energetica of di smaltimento, quanto per via dei finanziamenti CIP6. (L'inceneritore di Brescia nel 2006 ha ricevuto contributi CIP 6 per oltre 71 milioni di euro).

(8) PERCHE' NON VOLETE RISPETTARE (ANZI, A VOLTE SEMBRA QUASI CHE VOGLIATE DELIBERATAMENTE OFFENDERE) IL PREZIOSO AMBIENTE NATURALE DELL'OLTREPO' PAVESE? Il Dlgs 4/08 prevede che la risoluzione delle questioni che coinvolgono aspetti ambientali deve essere cercata e trovata nella prospettiva di garanzia dello sviluppo sostenibile, in modo da salvaguardare il corretto funzionamento e l'evoluzione degli ecosistemi naturali dalle modificazioni negative che possono essere prodotte dalle attività umane. Più concretamente ci riferiamo, con questa indicazione, alle attività agricole che si svolgono da tempo immemore (ben prima del vostro arrivo in Oltrepo) nella campagna intorno alla Cartiera di Voghera, nonchè alle preziose attività vitivinicole sulle vicine Colline, che verrebbero pesantamente impattate dalle emissioni di Diossina ed altre pericolose sostanze inquinanti emesse da un eventuale inceneritore. Vorremmo infine auspicare che la Pro-Gest si apra finalmente ad un dialogo sereno con le varie Istituzioni Comunali, nonchè con i firmatari della presente, con la Comunità Vogherese e di tutto l'Oltrepò ed ovviamente con i Sindacati per valutare la soluzione migliore non solo per i profitti del Gruppo Pro-Gest, ma anche per tutti gli abitanti di Voghera e dei comuni limitrofi e, non ultime, per le 36 persone vostre dipendenti (innanzitutto annullandone o almeno congelandone quelli che ad oggi sembrano essere ingiusti ed immotivati licenziamenti). Ovviamente, questa apertura al dialogo da parte della Pro-gest dovrebbe avvenire con serenità e senso di responsabilità, con serietà e franchezza, cercando di arrivare ad una soluzione comune che passi dall'utilizzo della Centrale di Voghera Energia. Sperando di ricevere a breve le Vostre risposte a queste nostre 8 domande porgiamo i nostri più cordiali saluti

Amici di Beppe Grillo Voghera voghera.meetup@gmail.com www.voghera.splinder.com
Legambiente Voghera
- Legambientevoghera.wordpress.com
Identità Oltrepò
- www.identitaoltrepo.org
 



Copyright 2011 & Identità Oltrepò Identita' Oltrepo' Sito Web uses commentstop